Perché scegliere un corso breve

Rhinoceros è un software CAD che trova la sua applicazione a scopo commerciale del prodotto, finalizzato alla creazione di modelli 3D tramite la gestione di superfici NURBS, di facile utilizzo finalizzato alla creazione di un prodotto tramite prototipazione rapida (stampa 3d) o CAD/CAM.
Molto utilizzato dalle aziende e dalle grosse case di moda, dal settore dell’oreficeria a quello della pelletteria, per creare dettagli metallici di borse, scarpe e accessori, all’architettura con il design d’interni, a componenti d’arredo e suppellettili ceramici, all’industria metalmeccanica in generale, dal settore automobilistico a quello navale.

Rispetto a dei programmi come z-brush, blender o cinema 4D che hanno una modellazione di tipo poligonale più adatta all’animazione e alla creazione di personaggi, il campo d’utilizzo di Rhino è la progettazione a scopo industriale; la sua incredibile facilità di utilizzo offre tutti gli strumenti per modellare velocemente e con precisione. La sua popolarità è data dalla sua multidisciplinarietà e possibilità di esportare file in oltre trenta formati differenti che lo rendono necessario all’interno di un flusso lavorativo aziendale. È un programma solido e dinamico che garantisce un’estrema flessibilità nei suoi campi d’utilizzo, queste caratteristiche, insieme ad una vasta gamma di plug-ins, lo rendono uno dei software più diffusi ed utilizzati nel mercato.

 

OBIETTIVI PROFESSIONALI

Il Corso di Rhino di Livello I è indirizzato a tutti i designer o aspiranti tali professionisti e non, che vogliono acquisire gli strumenti necessari per la modellazione di forme tridimensionali di media complessità. Il percorso formativo intende trasferire al partecipante tutte le competenze per l’utilizzo delle funzioni integrate in Rhino, dallo sviluppo di disegni bidimensionali per arrivare alla modellazione 3D alla creazione di tavole tecniche con distinta base e infine il rendering.

Il designer, sia che lavori in un ufficio o che sia un libero professionista incaricato del design di un nuovo prodotto, ma anche un creativo che vuol realizzare una sua linea, al termine del corso avrà acquisito le basi per modellare il prodotto in autonomia.


Titolo rilasciato: Attestato di frequenza
Sede di svolgimento: Cagliari




COSTO

270,00 €

CLASSE

MAX 10 STUDENTI

LINGUA

ITA

FREQUENZA

PART-TIME
Iscriviti al corso

Quando si inizia?

Da lunedì 2 novembre dalle 17:30 alle 20:00 (2,5 ore di lezione)

OBIETTIVI PROFESSIONALI

Il Corso di Rhino di Livello I è indirizzato a tutti i designer o aspiranti tali professionisti e non, che vogliono acquisire gli strumenti necessari per la modellazione di forme tridimensionali di media complessità. Il percorso formativo intende trasferire al partecipante tutte le competenze per l’utilizzo delle funzioni integrate in Rhino, dallo sviluppo di disegni bidimensionali per arrivare alla modellazione 3D alla creazione di tavole tecniche con distinta base e infine il rendering.

Il designer, sia che lavori in un ufficio o che sia un libero professionista incaricato del design di un nuovo prodotto, ma anche un creativo che vuol realizzare una sua linea, al termine del corso avrà acquisito le basi per modellare il prodotto in autonomia.




OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire le conoscenze necessarie per impostare un progetto 3D partendo da disegni bidimensionali di riferimento, anche detti “bozzetti”. Il partecipante sarà in grado di orientarsi all’interno dell’interfaccia conoscendo l’uso dei comandi basilari di Rhino e di saper posizionare correttamente il modello tridimensionale nello spazio di lavoro, precederà un’infarinatura di disegno tecnico per capire la collocazione dell’oggetto rispetto agli assi X,Y,Z in relazione alle varie viste. Imparerà a utilizzare correttamente i livelli, in modo da acquisire un metodo di lavoro ordinato e comprensibile da futuri colleghi, esportare i modelli nei vari formati, utilizzati sia per una futura stampa 3D che per la consegna del modello a terzi.

Il partecipante sarà in grado di consegnare un file corretto per la stampa e di saperlo scomporre in più parti per un eventuale realizzazione. Il partecipante sarà in grado di calcolare il volume del pezzo per rendersi conto del peso reale e degli eventuali costi dei materiali, in modo tale da poter fornire un preventivo reale al cliente o rimanere nei costi indicati da quest’ultimo. Creare un disegno tecnico quotato dell’oggetto modellato, e una scheda tecnica funzionale per la sua realizzazione, ed eseguire render in modo tale da poter dare al cliente un’anteprima del pezzo finito o creare immagini pubblicitarie.




Docenti del corso



Silvia Ortu

Questa materia appartiene anche al triennio di:


Hai bisogno di aiuto?
SCRIVICI    FAQ